Michele Cortese

image_00007classe 1985, è un musicista e cantautore che raggiunge la notorietà in Italia con la vittoria della prima edizione di X Factor insieme agli Aram Quartet coi quali pubblica due dischi con Sony.

Nel 2015 raggiunge la notorietà anche in America Latina rappresentando l’Italia e l’Europa nel “Festival Internazionale della Canzone di Viña del Mar” in Cile e aggiudicandosi una duplice vittoria, come miglior interprete e miglior canzone, con il brano “Per fortuna”.

In seguito alla vittoria del festival cileno, che è senza dubbio l’evento musicale più importante di tutta l’America Latina,  Michele Cortese ha preso parte come co-coach alla prima edizione cilena del talent-show The Voice, trasmissione record di ascolti andata in onda da Giugno ad Agosto 2015 sull’emittente televisiva Canal 13, ha rappresentato artisticamente l’ Italia alla Fiera Internazionale del Turismo (F.I.T. Cuba) svoltasi a Cayo Coco a Maggio 2015, e ha calcato i palchi più importanti del Latino America tra Cile, Argentina  e Cuba raccogliendo grandi consensi e posizionandosi come una delle più valide giovani proposte artistiche nell’attuale panorama musicale di Cile e annessi Paesi di lingua spagnola.

Nel novembre 2011 inizia il suo percorso da solista con l’album “Il teatro dei burattini”, prodotto dal grande musicista Lucio “Violino” Fabbri.

A partire dal gennaio 2012, con IL TEATRO DEI BURATTINI TOUR, porta in giro un concerto che unisce la teatralità  ad un sound personalissimo che mescola sapientemente le tipiche sonorità elettriche di una band e quelle più intime di un unplugged.

Ancora nel 2012 si guadagna il premio “ROMA VIDEOCLIP 2012- Il cinema incontra la musica”, nella sezione indie, grazie ad una riuscitissima rivisitazione del classico di Celentano “Storia d’amore”.

Forte di un consistente background di studi sulla musica e sul canto, Michele esordisce giovanissimo nelle sue prime esperienze professionali da corista per trasmissioni televisive accompagnando vocalmente grandi nomi (Riccardo Cocciante, Andrea Bocelli…).

Il suo secondo album “Vico Sferracavalli 16”, pubblicato nel 2014, prodotto dal chitarrista e producer Adriano Martino (figlio d’arte del grande Bruno Martino) è stato subito salutato dalla critica più attenta come un riuscito incontro tra la musica rock e la canzone d’autore (http://youtu.be/L0nlPg8JvGQ).

Dotato di un timbro vocale personalissimo e di un’estensione prodigiosa, è noto anche per la sua divorante passione per la musica, che lo spinge ad abbracciare con entusiasmo i più coraggiosi progetti artistici come quello dell’opera rock sinfonica “Stabat Mater” di Franco Simone (patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali Italiano), di cui ha curato anche gli arrangiamenti vocali (http://youtu.be/FTy3QfaJRaI).

Nel frattempo continua il suo fortunato rapporto col pubblico sudamericano che lo ha ascoltato nelle maggiori radio col singolo “Corriendo” (nella versione italiana “Correndo”), lo ha già applaudito sui maggiori palchi dell’America Latina ed ha accolto recentemente con grandi consensi il singolo “Madrugada”, cantato insieme al soprano Rita Cammarano .

Attualmente Michele sta lavorando al suo nuovo lavoro discografico.